Autore: Anna Stogova

Le autorità moldave devono trovare un’alternativa al consorzio Kroll e Steptoe & Johnson LLP affinché si faccia il massimo sforzo per stanare e far rientrare nel paese $1 miliardo sparito ha riferito il direttore della società di consulenza Elital-Garant Semen Aleshinsky In un’intervista con l’agenzia di stampa “Infotag», il direttore aggiunge «non è tanto la ricerca dei fondi ma come il processo di restituzione del denaro rappresenta una procedura lunga e articolata. Sulla base delle esperienze di altri paesi, il costo dei servizi per restituire il denaro rubato potrebbe essere pari al  30%-40% della quantità di denaro che sarà rintracciato e restituito.…

Leggi altro

Il membro del Parlamento del Partito Liberal Democratico della Moldova (PLDM) Peter Shtirbate ha annunciato il suo ritiro dal partito Nella dichiarazione, Shtirbate giustifica la sua azione con il fatto che il Partito Liberal Democratico è in una «crisi di fiducia da cui non vuole uscire». Il parlamentare ritiene che la popolazione della Repubblica di Moldova si sente «tradita dalle autorità, per il quale ha dato espressione nel 2009». «In Moldova è stato fatto molto di buono, ma negli ultimi anni, purtroppo, vi sono stati anche molti episodi negativi. Il più grande errore mantenere le distanze dai problemi dei cittadini e l’orientamento…

Leggi altro

Quest’anno la Moldova ha perso 17 posizioni nella classifica della libertà economica passando dal 86esimo al 103esimo posto in graduatoria, a stabilirlo sono i dati pubblicati dal Fraser Institute (Canada) Secondo questa valutazione comparata, in Moldova la situazione peggiora sotto l’aspetto della regolazione di business (122° posto), la regolamentazione del mercato del lavoro (113° posto) e la qualità della politica monetaria (104°). Leggermente meglio la graduatoria con la partecipazione dello Stato nell’economia – 82° posto e lo stato del sistema giuridico – 88° posto. Sempre secondo questa stima, il contesto imprenditoriale più attraente è ad Hong Kong e Singapore seguiti…

Leggi altro

La piattaforma civica “Dignità e verità» (DA) ha minacciato uno sciopero generale e l’intensificarsi delle proteste È stato annunciato in una conferenza stampa mercoledì nella piazza centrale di Chisinau dal deputato del primo Parlamento Valentin Dolganyuk. «Siamo costretti a ricorrere ad un aumento della pressione sulle autorità, dal momento che non capiscono in maniera amichevole e continuano ad ignorare le nostre richieste. Se le autorità non si adeguano alle richieste  dei manifestanti la prossima settimana le proteste diventeranno più diffuse» ha detto Dolganyuk che ha esortato la gente a diventare più attiva. Per questo motivo ha letto l’appello del primo gruppo di…

Leggi altro

La Romania ha concesso alla Moldova 100 mila Euro per la formazione dei specialisti nel campo della sicurezza alimentare di origine animale Il progetto per migliorare la capacità istituzionale dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare (ANSA) è stato firmato l’11 settembre a Chisinau. Secondo il Capo del dipartimento delle relazioni esterne di ANSA Anna Maria Dragomir, una parte dei soldi sono stanziati per l’acquisto di materiali per la ricerca di laboratorio, e un’altra parte per il supporto tecnico e workshop. «L’istruzione si terrà in Moldova e in Romania. L’obiettivo del progetto è la formazione di esperti per la creazione e l’implementazione in…

Leggi altro

Il Primo Ministro della Moldova Valeriu Strelets pensa e afferma che i manifestanti hanno fatto ricorso a richieste radicali che non portano ad un miglioramento della situazione nel paese «Escludendo le dimissioni del Procuratore generale ed il Presidente della Banca Nazionale, i manifestanti hanno avanzato richieste radicali che non possono causare niente di buono. Non ho visto esigenze economiche dai manifestanti che si riferivano alle tariffe, prezzi, salari. Alla riunione del 13 settembre i manifestanti hanno chiesto uno sciopero generale e le dimissioni dell’intero governo. Tuttavia, ci sono proposte costruttive che possono essere discusse» ha detto Strelets. Secondo il Primo…

Leggi altro

La Piattaforma Civica «Dignità e verità» (DA) ha annunciato l’avvio dei picchetti del parlamento, il governo e la residenza presidenziale chiedendo le dimissioni del loro leadership Il Presidente del Consiglio dell’Assemblea Nazionale Andrei Nastase ha detto in una conferenza stampa che «DA» continuerà a protestare e chiedere le dimissioni dei funzionari responsabili per la crisi sociale in Moldova. «Inizieremo a muoverci verso il Centro Nazionale per la Lotta contro la Corruzione. Forse riusciremo a convincere Viorel Chetraru a rassegnare le dimissioni. Questo non sono dimissioni volontarie, lo chiedono i cittadini. Mercoledì 16 settembre, in mattinata inizieremo i picchetti alla residenza del…

Leggi altro

A Milano, nel padiglione nazionale di Moldova  EXPO-2015, dal 7-11 settembre è stata la settimana moldava per gli investimenti dedicati alla industria leggera e all’industria componentistica per autoveicoli Gli eventi sono iniziati l’8 settembre, data della discussione sulle opportunità per lo sviluppo del settore automotive. Il 10 settembre gli organizzatori hanno invece soffermato l’attenzione sulla questione di un altro settore industriale, tutto ciò è stato incluso nella lista delle priorità MIEPO per attrarre investimenti. L’Ambasciatore della Repubblica di Moldova in Italia Stella Styngach ha aperto la manifestazione della Settimana degli investimenti a Milano ed ha valutato la cooperazione bilaterale ed i problemi del…

Leggi altro

I manifestanti della Seconda Grande Assemblea Nazionale (GAN) nel centro di Chisinau hanno invitato i cittadini, domenica 13 settembre, allo sciopero generale e alla disobbedienza civile Questo è indicato nella risoluzione approvata all’unanimità dai membri dell’Assemblea Nazionale. Il Presidente del Consiglio dell’Assemblea creato una settimana fa Andrei Nastase ha dichiarato che rimangono in vigore tutti i requisiti che sono stati annunciati nella risoluzione del GAN di domenica, 6 settembre. «Continuiamo a chiedere le dimissioni di tutta l’autorità della Repubblica di Moldova e le elezioni anticipate da tenersi non oltre la prossima primavera. Allo stesso tempo, dobbiamo prepararsi per queste elezioni.…

Leggi altro

I manifestanti nel centro di Chisinau hanno annunciato una «rivitalizzazione e la diversificazione delle proteste» Lo ha riferito in una conferenza stampa lunedì scorso, il presidente del Consiglio della Grande Assemblea Nazionale Andrei Nestaste. «Le autorità non ci sentono e non ci vogliono ascoltare. Non abbiamo risposte alle nostre richieste, che sono contenute nella risoluzione della riunione di domenica 13 settembre. In questa situazione, ci dobbiamo attivare. Nei prossimi giorni terremo marce e picchetti vicino gli edifici governativi» ha detto il leader dei manifestanti Andrei Nastase. Secondo Nastase, lunedì prossimo, alle 14.00 si terrà il picchetto del palazzo dell’Ufficio del Procuratore Generale.…

Leggi altro