Autore: Redazione Gazzetta

Visita in Moldova dal 6 all’8 maggio del Vice Segretario del Commercio degli Stati Uniti d’America Bruce Andrews Lo scopo della visita di Bruce Andrews era quello di conoscere da vicino il settore commerciale della Moldova ed anche quello di offrire il sostegno degli Stati Uniti al futuro economico della Moldova. Nel corso della riunione con il primo ministro Cyril Gaburici con il Presidente del Parlamento Andrian Candu e Ministro degli Esteri Natalia Gherman il segretario Andrews ha discusso su una potenziale futura cooperazione tra gli Stati Uniti e la Moldova. Bruce Andrews ha sostenuto la necessità di riforme che…

Leggi altro

L’uomo d’affari Ilan Shor è il personaggio centrale del rapporto Kroll su “furto del secolo” in Moldavia, nei giorni scorsi è stato posto agli arresti domiciliari, sarebbe coinvolto nella vicenda riguardante la Cassa di Risparmio, la Banca del sociale e Unibank. L’annuncio è stato dato da Bogdan Zumbreanu, capo delle indagini criminale del Centro Nazionale Anticorruzione. “Il signor Shor è stato posto in custodia cautelare per 30 giorni. Questo provvedimento prevede alcune restrizioni. Può comunicare con determinate persone, ma non avrà il diritto di usicre da casa. Ogni violazione di questo regime richiede che interveniamo”, ha detto Zumbreanu. Presidente del Parlamento di…

Leggi altro

Valeriu Turea, ambasciatore della Moldova in Portogallo ha confermato che il Portogallo ha approvato l’Accordo di associazione della Moldova all’Unione europea Valeriu Turea, ambasciatore della Moldova in Portogallo, dopo la ratifica ha postato su un social network una copia del documento che pubblichiamo in questa pagina. La ratifica del Portogallo si succede a quella di altri 18 paesi della Unione Europea, ovvero: Romania, Lettonia, Estonia, Malta, Lituania, Bulgaria, Slovacchia, Ungheria, Svezia, Polonia, Croazia, Danimarca, Irlanda, Germania, Regno Unito, Francia, Repubblica Ceca e Paesi Bassi. La procedura per l’entrata in vigore dell’Accordo di associazione tra l’Unione europea e la Moldova prevede…

Leggi altro

Adrian Candu, nonostante il divieto di pubblicazione da parte della Banca  nazionale, vista la situazione di Cassa di Risparmio, Unibank e Bank of sociale, si è preso la responsabilità di pubblicare il Rapporto Kroll così come aveva promesso e lo ha fatto dalle pagine del suo blog. Per la prima volta nella storia della Moldova un politico di tale rango, si oppone a “il sistema”, assumendo diversi “rischi” e facendo ciò che la gente chiede. Il 3 maggio, infatti, la folla ha chiesto che si rendessero pubblici i colpevoli di quella che è stata definita anche la “rapina del secolo”. «Ho deciso di pubblicare…

Leggi altro

Vista la situazione venutasi a creare nella vicina Moldova, dopo la scoperta di quella che è stata già definita come la “rapina del secolo” e la conseguente protesta in piazza dei cittadini, arriva l’intervento di Victor Ponta, Presidente della Romania «Sono preoccupato per la situazione in Moldova, che, a mio parere -ha detto Victor Ponta- è peggiorata rispetto allo scorso anno». La dichiarazione è stata fatta dal premier romeno, Victor Ponta in un’intervista per l’agenzia d’informazione romena “Agerpres”. “Sostengo pienamente il mio omologo moldavo (Chiril Gaburici) e il percorso europeo della Moldova, ma la situazione attuale mi preoccupa. Spero che,…

Leggi altro

Lituania e Svezia continueranno a sostenere il percorso di integrazione europea della Moldova e incoraggiare le autorità nel tentativo di modernizzare il paese. Le dichiarazioni su questo tema sono state fatte durante l’incontro fra Andrian Candu e i ministri degli Esteri della Lituania e Svezia, Linas Linkevicius e Margot Wallström. Ministri degli Esteri della Lituania e Svezia, Linas Linkevicius e Margot Wallström hanno riconfermato quindi il sostegno offerto alla Moldova nell’attuazione dell’agenda europea, incoraggiando le autorità a proseguire gli sforzi per modernizzare il paese in modo da ottenere risultati concreti. Adrian Candu ha assicurato che il Parlamento approverà la legge sulla…

Leggi altro

A Chisinau, decine di migliaia di persone hanno manifestato contro la corruzione chiedendo che si faccia luce sugli scandali che hanno riguardato tre istituti bancari della Moldova, sarebbero infatti scomparsi circa un miliardo di euro I Moldavi la chiamano la “rapina del secolo”. Secondo le dichiarazioni della Banca centrale, tre istituti finanziari moldavi avrebbero concesso dei crediti per un totale di circa 900 milioni di euro (950 milioni dollari), poco prima delle elezioni parlamentari di novembre 2014. Secondo fonti dei media moldavi, la maggior parte del denaro sarebbe scomparso in banche russe. Le autorità nazionali anticorruzione stanno ora indagando con…

Leggi altro

Circa 10.000 persone sono scese nelle strade di Chisinau, capitale della Moldova, per protestare contro la scomparsa di 1 miliardo di dollari (€ 900.000.000, RM 3.59 miliardi di euro) da tre banche Nel mese di aprile, la Banca centrale della Moldova ha scoperto che le tre banche in questione hanno concesso prestiti per un valore complessivo di 1 miliardo di dollari. I beneficiari dei prestiti non sono stati identificati, ma il denaro sembra essere sparito. Secondo il rapporto di una commissione parlamentare, trapelato alla stampa, parte del denaro si pensa sia giunto in banche russe. Sono tre, come detto, gli…

Leggi altro

Contrabbando di sigarette bloccato al al confine di Stato in Moldova per un valore totale di 4.000 € Non certo enormi i quantitativi di sigarette sequestrati dalle autorità moldave ma rappresentative di un campanello d’allarme. Il primo caso si è registrato alla dogana di Leuseni dove i cani anti-tabacco hanno rilevato la presenza di sigarette in un autobus con targa straniera. Le sigarette, ben 13.000, erano custodite in un borsone di un passeggero. Sull’autobus, in viaggio verso l’Italia, viaggiavano 19 passeggeri e l’autista moldavo. Un altro tentativo di contrabbando è stato scoperto al banco delle imposte della dogana, dove altre…

Leggi altro

La Moldova vuole espandere il suo commercio e le relazioni economiche con il Qatar con più accordi, lo ha detto il vice premier Natalia Gherman Natalia Gherman, Vice Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri della Moldova si trova in Qatar per partecipare al 13° Congresso delle Nazioni Unite sulla prevenzione del crimine e la giustizia penale che si tiene dal 12 al 19 aprile. Natalia Gherman ha già incontrato diversi ministri del Qatar e alti funzionari per discutere di commercio e di legami economici tra i due paesi. Il vice premier ha detto che Moldova e Qatar firmeranno due accordi…

Leggi altro