Autore: Redazione Gazzetta

Il leader della Transnistria Vadim Krasnoselskii auspica la pace ma anche un esercito preparato e pronto a qualsiasi evenienza, anche a eventuali conflitti L’esercito della Transnistria (regione separatista filorussa nella Moldova orientale) deve sempre essere preparato per una lotta vera e propria, anche se le autorità della regione vogliono vivere in pace con i vicini: Moldova e Ucraina. Lo ha detto il leader di Tiraspol, Vadim Krasnoselskii, che ha partecipato ad alcune esercitazioni militari, citato dall’agenzia d’informazione moldava “Unimedia”. “L’esercito della Transnistria deve sempre essere preparato per una lotta vera e propria, anche se le autorità della regione vogliono vivere…

Leggi altro

Festeggiato a Chisinau il decennale della CCIMD Camera di Commercio e Industria Moldo-Italiana alla presenza del nuovo ambasciatore S.E. Valeria Biagiotti, del presidente Mauro Salvatori e del suo vice Marco Papini, del segretario generale Cristina Samson e di tanti altri esponenti istituzionali e del mondo delle imprese Si sono svolti nei locali di rappresentanza posti presso lo Skytower di Chisinau repubblica Moldova, i festeggiamenti in occasione del decennale della CCIMD Camera di Commercio e Industria Moldo-Italiana ente riconosciuto dal Governo Italiano con decreto ministeriale 4 dicembre 2009, associata ad Assocamerestero, che per l’appunto da dieci anni svolge attività sul territorio…

Leggi altro

L’anno che è passato è stato per la Moldova, così come per l’Italia ed il mondo intero, un anno molto particolare che ha visto profondi cambiamenti socio-politici, che potrebbero rimodulare alcuni aspetti geopolitici mondiali. 25 anni dalla proclamazione d’indipendenza dall’ex URSS, avvenuta il 27 agosto del 1991, una ricorrenza celebrata sia nel Paese sia in diverse località in tutto il mondo: ricordiamo quella svoltasi a Roma nella splendida cornice di Palazzo Brancaccio, lo scorso ottobre 2016 promossa da S.E. Stela Stingaci Ambasciatore dell Repubblica di Moldova presso la Repubblica Italiana, la Santa Sede e la Repubblica di Malta dove si…

Leggi altro

Dopo il voto dello scorso 30 ottobre, con il quale i cittadini Moldavi per la prima volta dopo 16 anni sono stati chiamati a pronunciarsi con la possibilità di eleggere direttamente il proprio Presidente della Repubblica, il prossimo 13 novembre si terrà il ballottaggio per le elezioni presidenziali della Moldavia. Il candidato filo-Mosca Igor Dodon, nel primo turno non è riuscito ad ottenere la maggioranza assoluta dei voti, ma ha conquistato il 48,5 %, la seconda posizione e’ stata conquistata dalla candidata filo occidentale Maia Sandu con il 38,2% delle preferenze. L’affluenza alle urne e’ stata del 48%. Le elezioni…

Leggi altro

Si sono svolti il 19 ottobre scorso a Roma nella prestigiosa cornice di Palazzo Brancaccio, i festeggiamenti in onore del 25mo anniversario dell’indipendenza della Repubblica di Moldova; magistralmente condotti da S.E. Stela Stingaci Ambasciatore della Repubblica di Moldova presso la Repubblica Italiana, Santa Sede e Malta. Sono stati 25 anni complessi, di crescita, di sviluppo ma a volte anche di crisi e di instabilità. Attualmente in Moldova vi è un governo pro europeo che persegue la strada delle riforme. L’Italia e’ un paese con eccellenti rapporti, e’ il secondo partner commerciale e’ sono stati siglati già 30 accordi bilaterali. Un…

Leggi altro

In Moldova, trenta militari della Guardia nazionale del North Carolina Sono in tutto trenta i soldati statunitensi sbarcati a Chisinau, la capitale della Moldova, per le esercitazioni militari Fire Shield 2016. Le operazioni si svolgeranno nella base di addestramento militare di Bulboaca, secondo quanto riferisce l’agenzia Moldova.org, che precisa come le esercitazioni di profilo internazionale, andranno avanti fino al 24 settembre e coinvolgeranno in tutto 293 soldati. Di questi, la maggior pate appartengono all’esercito moldavo (233, appunto), mentre 30 provengono dalla Romania, e 30 dagli Usa (più precisamente dal North Carolina. Nella fattispecie, queste operazioni avranno lo scopo di preparare…

Leggi altro

Doina Strulea, nata a Chisinau in Repubblica Moldova il 6/12/1996 scrive poesie, articoli per il suo blog ma ama anche suonare il pianoforte ed il violino. Ha partecipato a molto concorsi letterari nazionali ed internazionali venendo premiata in Italia, România e Moldova. Tra gli altri premi per la sua attivita’ letteraria riceve nel 2013 i premi: miglior Giovane Autore a Triuggio, Italia e “l’uomo dell’anno” in Moldova. Ha pubblicato 5 video-poesie e un libro di poesie in lingua Romena e lingua italiana “il violino dalla mansarda”; l’ultima video-poesia intitolata bătrânii (i vecchi), che parla del destino e della saggezza degli…

Leggi altro

Ora appuntamento a Tokyo per l’edizione 2020 Si è chiusa con una cerimonia piena di musica e colori l’edizione 2016 dei giochi Olimpici, ospitati dal Brasile. A Rio de Janeiro, nonostante la samba e i fuochi d’artificio si respirava nell’aria un po’ di saudade per la chiusura delle prime Olimpiadi del Sud America, durante le quali, tuttavia, non sono mancati i problemi organizzativi, uno su tutti la piscina con acqua verde dei tuffi. La festa, che si è celebrata all’aria aperta nonostante la pioggia e il forte vento, è stata l’occasione per il passaggio di testimone a Tokyo, alla quale…

Leggi altro

La 28esima edizione dei giochi si è svolta a Kazan in Russia. Le medaglie a due giovanissimi studenti moldavi Ottimo risultato alle Olimpiadi Internazionali di Informatica per la Moldova: in occasione delle 28esima edizione della rassegna, che si è svolta dal 12 al 19 agosto a Kazan in Russia, infatti, la squadra olimpica si è portata a casa due medaglie. Un argento e un bronzo vinti rispettivamente da Marcel Bezdrighin e Mikhail Ţarigradschi, entrambi studenti. La squadra era composta anche da Gabriel Cojocaru e Daniel Grosu. E proprio il vincitore della medaglia d’argento ha così commentato questa costruttiva esperienza: “La…

Leggi altro

In calo di due posizioni rispetto al 2015, ma è la migliore tra i paesi a reddito medio basso Con un punteggio di 38,39 su 100, la Moldova si piazza al 46esimo posto nell’edizione 2016 del Global Innovation Index, l’indagine realizzata come ogni anno dalla Cornell University, INSEAD e dalla World Intellectual Property University. Si tratta, per Chisinau, di un piazzamento tutto sommato discreto (in tutto sono 128 le posizioni in classifica) che sancisce il miglior risultato tra i paesi a reddito medio basso, nonostante segni un peggioramento rispetto al dato assoluto fatto registrare dalla Moldova nel 2015 (il risultato è…

Leggi altro